L’attività d’indagine in ambito aziendale è richiesta dal titolare d’azienda ovvero dal legale rappresentante o da procuratori speciali a ciò delegati o da enti giuridici pubblici e privati ed è volta a risolvere questioni afferenti la propria attività aziendale, richiesta anche per la tutela di un diritto in sede giudiziaria, che possono riguardare, tra l’altro:

  • azioni illecite da parte del prestatore di lavoro;
  • infedeltà professionale;
  • tutela del patrimonio scientifico e tecnologico;
  • tutela di marchi e brevetti;
  • concorrenza sleale;
  • contraffazione di prodotti.

 

 

Le indagini nei diversi ambiti sono espletate nel rispetto della legislazione vigente (Decreto 1 dicembre 2010 n. 269) e senza porre in essere azioni che comportino l’esercizio di pubblici poteri, riservate agli organi di Polizia e alla magistratura inquirente.